Idee utili

Articoli per la casa mortalmente pericolosi che le persone usano ogni giorno

Spesso le persone associano la loro casa alla sicurezza e al riparo.

Tuttavia, in effetti, in ogni casa possono esserci molti pericoli che spesso non sono nemmeno sospettati.

Ogni anno, innumerevoli persone vengono ferite e alcune muoiono a causa di oggetti domestici che la maggior parte delle persone usa quotidianamente.

1. Candeggina

Mortale: candeggina.

La candeggina, progettata per pulire anche i contaminanti più gravi, può essere molto pericolosa. Se questa sostanza chimica viene introdotta accidentalmente nel corpo o anche se il suo vapore viene inalato, può essere fatale. Inoltre, la candeggina contenente altri prodotti per la pulizia, come ammoniaca e acidi, può essere fatale.

L'ingrediente principale della candeggina è l'ipoclorito di sodio. Se miscelata con ammoniaca, questa sostanza emette gas tossici chiamati clorammine. Se miscelato con acidi, la candeggina emette gas di cloro, che può danneggiare le mucose anche con un'esposizione minima. Inoltre, può anche essere assorbito attraverso la pelle.

2. Dentifricio

Mortale: dentifricio.

In effetti, quasi ogni tubetto di dentifricio dovrebbe avere un avviso scritto che è velenoso. Un sorprendente 95 percento di tutto il dentifricio contiene fluoro. Sebbene la gravità degli effetti di questa sostanza dipenda da quanto entra nel corpo, dipende dalla quantità "consumata" della pasta, la FDA (Food and Drug Administration) chiama per andare in ospedale se solo poche persone entrano nello stomaco più pasta di quella comunemente usata per lavarsi i denti.

Inoltre, la maggior parte dei dentifrici dovrebbe essere utilizzata in dimensioni da circa un pisello alla volta. Tuttavia, l'annuncio mostra porzioni molto più grandi, che possono essere pericolose, soprattutto per i bambini. Un altro importante fattore di rischio per l'uso del dentifricio è la fluorosi dentale, che è un effetto collaterale dell'effetto sullo smalto dei denti e che può portare a gravi conseguenze.

3. Camino

Mortale: camino.

Indubbiamente, i caminetti sono comodi. Forniscono calore e comfort, ma possono anche produrre gas tossici, in particolare monossido di carbonio. Le persone sono particolarmente a rischio se il loro camino è scarsamente ventilato o se il camino brucia durante il sonno. Può verificarsi avvelenamento da monossido di carbonio, che non può essere visto perché è invisibile e inodore.

Tale avvelenamento porta spesso alla morte. L'esposizione al monossido di carbonio può causare mal di testa, vertigini e perdita di coscienza. L'esposizione prolungata può causare danni al cervello e morte, privando lentamente il corpo dell'ossigeno necessario.

4. naftalene

Mortale: naftalene.

Il rimedio falena, che è costituito da naftalene o paradiclorobenzene, rappresenta una grave minaccia per la sicurezza della casa, in particolare per i bambini piccoli. Il Dipartimento della sanità pubblica spiega che entrambe le sostanze chimiche si trasformano in gas se esposte all'ossigeno, producendo un odore distinto.

Questo gas non solo irrita gli occhi e i polmoni, ma è anche sospettato che possa causare il cancro. Nei neonati, queste sostanze sono scarsamente eliminate dal corpo, con il risultato che possono sviluppare ittero e altre malattie.

5. Asciugatura della biancheria

Pericoloso: asciugare il bucato.

La Commissione per la sicurezza dei prodotti di consumo degli Stati Uniti riferisce che le asciugatrici automatiche provocano più di 15.000 incendi ogni anno. Le prese d'aria possono ostruirsi e provocare un incendio.

6. Vernice al piombo

Mortale: vernice al piombo.

Nel 1978, il governo degli Stati Uniti ha vietato l'uso di tutte le vernici contenenti piombo. Ma nelle case e negli edifici che sono stati precedentemente costruiti, c'è il rischio che i loro abitanti possano soffrire di avvelenamento da piombo. La vernice a base di piombo è ancora presente in milioni di case. L'Agenzia per la protezione ambientale segnala che il rischio più critico si verifica quando la vernice al piombo è "invecchiamento".

7. Cavi di prolunga

Mortale: prolunghe.

Sebbene le prolunghe portatili siano molto utili e siano ampiamente utilizzate sia al lavoro che a casa, sono molto più pericolose di quanto la maggior parte della gente pensi. E la ragione è che sono estremamente infiammabili. Solo negli Stati Uniti, ogni anno si verificano 3.300 incendi domestici a causa delle prolunghe; circa 50 persone vengono uccise e altre 270 ferite.

Inoltre, nei reparti di emergenza ogni anno arrivano 4.000 persone con lesioni causate da prolunghe. Ancora più interessante, la metà di queste lesioni sono fratture, distorsioni o lacerazioni.

8. Mezzi per lucidare i mobili

Mortalmente pericoloso: lucido per mobili.

Naturalmente, con l'aiuto del lucido per mobili, puoi rendere i mobili come nuovi. Ma può anche portare a un viaggio al pronto soccorso. Sebbene questo sia un oggetto comune che può essere trovato sotto un lavello della cucina nelle case di tutto il mondo, la lacca per mobili ha una composizione estremamente tossica.

MedlinePlus (Servizio della National Medical Library degli Stati Uniti e del National Institutes of Health) riferisce che gli idrocarburi nella vernice liquida per mobili possono avvelenare il corpo se ingeriti o addirittura inalati. Se il prodotto viene a contatto con gli occhi, ciò può portare alla perdita della vista. Se inalato, può causare gravi danni ai polmoni e a contatto con la pelle - grave irritazione.

9. Idropulitrici

Mortalmente pericoloso: idropulitrici.

Il problema è che tali dispositivi di lavaggio ad acqua ad alta pressione a volte creano una pressione più forte di quanto possano sopportare i normali tubi da giardino (e la pressione per centimetro quadrato supera le 30-80 volte consigliate). Ciò porta al fatto che i tubi flessibili sono strappati e che i giunti "sparano" letteralmente come proiettili, collassando. Ferite di persone allo stesso tempo - non un fenomeno raro.

10. Pentole antiaderenti

Pericoloso: pentole antiaderenti.

Le pentole antiaderenti sono una componente vitale della cucina di ogni persona che cucina spesso: dagli chef dei ristoranti alle casalinghe. Nel 2006, il 90 percento di tutte le pentole in alluminio vendute era "antiaderente", rivestito con una sostanza chiamata "Teflon". Questa percentuale continua a crescere, nonostante il fatto che gli esperti affermino di sostanze chimiche pericolose.

Robert L. Wolke, Ph.D., dell'Università di Pittsburgh, sottolinea che le padelle antiaderenti sono sicure fino a quando non si surriscaldano. Quando gli utensili da cucina raggiungono una temperatura inadatta, il rivestimento inizia a evaporare a un livello molecolare invisibile e vengono rilasciati gas tossici.

Guarda il video: 10 DROGHE DEVASTANTI DottorKande (Novembre 2019).